Salta ai contenuti
Home > Guía Turística > Arte e Historia

Chiesa di San Marco

NomeDescrizione
IndirizzoVia dei Gautieri, 1
NOVARA (NO)
Telefono+39.0321.629894
AperturaTutti i giorni dalle 7.30 alle 19.00
Tariffegratuita
Questa chiesa, ricchissima di opere d’arte, fonda le sue origini nel 1607, anno in cui il Ven. Carlo Bascapè posò la prima pietra, mentre il completamento e la consacrazione avvennero nel 1691. La chiesa, progettata dall’architetto barnabita padre Ferrari, è a croce latina con un’unica navata e tre cappelle su ogni lato. Subito, entrati, siamo colti dalla ricchezza di immagini e dal calore dei materiali preziosi con cui è decorata: marmi rossi, porfido statuario, legni patinati, dorature e stucchi pregiati. E poi le pitture, con un crescendo di qualità che trova il suo apice con la tela di Daniele Crespi raffigurante il Martirio di San Marco datata intorno agli anni ’20 del 1600. Di fronte a questa tela immensa la figura di San Marco, con il cappio al collo, trascinato dal soldato a cavallo, ci pare uno dei brani più altamente drammatici del panorama pittorico novarese seicentesco. Il realismo della pittura e le dimensioni pari al reale delle figure permettono allo spettatore di immergersi completamente nella scena riuscendo ancora oggi a commuovere. Solo in alto, dove la figura dell’Anima santa del martire ascende al cielo, si placa il turbine della macabra processione al patibolo. Oltre a questa vetta qualitativa altre opere importanti si affacciano sulla navata di San Marco: è legato al gusto del Vescovo Bascapè il coinvolgimento di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo che decora, a
fresco, la cupola e la volta dell’abside con Dio Padre benedicente e con la Gloria di San Giovanni Evangelista. Nelle vele gli evangelisti e le belle figure delle Sibille fanno da cornice alla decorazione. Nella cappella della Processione di San Carlo Borromeo con la reliquia del “Santo Chiodo” il Moncalvo raffigura San Carlo in processione, scalzo, seguito e preceduto dai chierici, tra cui il Bascapè, che si dirige verso il Duomo di Milano.
Il Seicento nel Novarese
Cod. 11

Il Seicento nel Novarese

F.Gonzales, C.Ranghino
ATL della Provincia di Novara

Itinerari d'arte nel Novarese.
Il seicento novarese rappresenta un segno stilistico forte che ha caratterizzato l'intero territorio provinciale, con un gusto suo proprio, uno stile inconfondibile che interpreta con fantasia ed estro le forme classiche, fatte di luci ed ombre che costituiscono la sua originalità.
Questa è la teatralità del nostro seicento "devoto": la meaviglia declinata secondo i dettami del concilio di Trento.

Buscar
Affina la ricerca sfruttando i seguenti filtri